Acne, curarla con l’argento

Acne, curarla con l’argento

Acne, cos’è?

L’acne è una malattia infiammatoria della pelle, che colpisce soprattutto il viso (fronte, mento e guance) e la parte superiore del torace. È tra le malattie della pelle più comuni: solo in Italia colpisce 4 milioni di adolescenti (circa l’80%), ma anche parecchi adulti (uno su dieci).

Si tratta di una patologia complessa, dovuta a diversi fattori, genetici, metabolici e ormonali.

Il processo infiammatorio coinvolge il follicolo pilifero e la relativa ghiandola sebacea. Quel che accade è che le ghiandole sebacee, stimolate dagli ormoni, elaborano sebo in eccesso che fa effetto “tappo” perché ostruisce l’apertura del follicolo. In questa prima fase si formano  il comedoni chiusi (punti bianchi) e aperti (punti neri). Successivamente si creano lesioni infiammatorie, come papule e pustole.

Acne, l’importanza di curarla in maniera corretta

Dato che ad ogni forma di acne corrisponde il giusto trattamento, è importante che la tipologia di acne sia diagnosticata da un dermatologo. Se non curata correttamente l’acne può lasciare anche brutte cicatrici e il non curarla può creare molti disagi psicologici, soprattutto negli adolescenti.

L’argento, un rimedio contro l’acne conosciuto fin dall’antichità

Negli ultimi anni sta sempre più aumentando il ricorso alla dermocosmesi, cioè all’impiego di prodotti naturali, per curare l’acne. Spesso rimedi e creme per la cura dell’acne contengono prodotti che il più delle volte non conosciamo, lo stesso non si può dire per l’argento, uno dei più potenti antibatterici esistenti in natura.

Le proprietà dell’argento sono conosciute fin dall’antichità: Greci, Romani e Egiziani lo definivano il “metallo della Luna” e lo usavano come rimedio per i problemi della pelle.  In epoche più recenti, quando non esistevano tutti i disinfettanti utilizzati oggi, gli strumenti chirurgici erano proprio realizzati in questo metallo per le sue proprietà antibatteriche naturali. Oggi l’argento viene usato in medicina come efficace disinfettante e si è dimostrato un rimedio validissimo contro l’acne.

Ancora più efficaci contro l’acne i prodotti a base di Microsilver  BG ™

Oggi si possono sfruttare meglio le proprietà dell’argento utilizzandolo in forma di microspugne, ovvero piccolissimi cristalli porosi che rilasciano argento sulla pelle in modo graduale e continuo nel tempo.  Queste microspugne, dette anche Microsilver BG ™ , potenziano l’effetto disinfettante e antibatterico del metallo, impedendo ai batteri responsabili dell’acne di proliferare.  Il Microsilver BG ™ è basato su una forma di argento metallico purissimo al 99,9% (Argentum metallicum) di origine naturale.

Grazie alle sue proprietà, il Microsilver BG ™ contribuisce a contenere l’eccessiva crescita batterica e stabilizza la flora cutanea. Esso ha infatti una doppia azione:

Antimicrobica e antibatterica.  Le microparticelle di argento formano delle vere e proprie “trappole” che riducono la vitalità e la replicazione del batterio responsabile dell’acne, il Propionibacterium Acnes.

Antiinfiammatoria. Le microparticelle di argento combattono contro l’infiammazione che causa l’arrossamento dei brufoli dell’acne.

Cristina Caramma

Autore

VediamociChiara 48 posts

VediamociChiara è il blog dedicato alle donne che vogliono saperene di più sulla salute propria e di tutta la famiglia. I temi trattati sono vari: contraccezione, età fertile, perimenopausa, cure per l’infertilità, pillola del giorno dopo, nutraceutici, farmaci di nuova generazione, terapie per la cura dell’acne o della sindrome dell’ovaio policistico, iniziative benefiche come la Race for the Cure di Komen Italia.

Lascia il tuo commento

You might also like