L’acqua, una preziosa fonte di vita e di salute. Dalle ossa alla pelle

L’acqua, una preziosa fonte di vita e di salute. Dalle ossa alla pelle

Bere fa bene, per questo è importante presentare attenzione all’acqua che scegliamo per la dieta di tutti i giorni. Questa deve essere un’acqua minerale naturale. Lo stesso Ministero della Salute definisce le acque minerali naturali come: “Favorevoli alla salute”. Questo perché le acque di questo tipo sono in grado di svolgere azioni biologiche che influenzano positivamente molti processi del nostro corpo, sia quelli fisiologici che quelli patologici. Non mancano studi che dimostrano che l’utilizzo di acque ricche di calcio e magnesio riducano i rischi di malattie cardiovascolari.

Fatta questa preziosa premessa, non resta che definire quanto dobbiamo bere per mantenerci in salute.

Il fabbisogno idrico giornaliero

Il fabbisogno idrico giornaliero è la quantità di acqua che un individuo dovrebbe assumere per mantenere perfettamente idratato il proprio organismo. In media si parla di 2 litri al giorno, che equivalgono a circa 8 bicchieri di acqua. Ma per calcolare il proprio fabbisogno idrico giornaliero si usa una formula:

peso corporeo moltiplicato per 0,03.

Ad es.: 65 (kg) x 0,03 =1,95 litri d’acqua.

Qualsiasi sia il vostro risultato, val la pena di ricordare che per il 60-70% il nostro corpo è costituito da acqua…

Esiste l’acqua ideale?

No, non esiste l’acqua ideale. Non quella se non altro che vale per l’intero ciclo della nostra vita. Un’acqua minerale per tutti e per sempre. Ogni acqua in commercio ha un mix di sali minerali diverso. La scelta dell’acqua minerale va fatta in base alle proprie esigenze specifiche. Sapendo che queste cambiano. Cambiano in base all’età, in relazione ad un particolare periodo della vita (gravidanza, menopausa, etc.). Cambiano in base al proprio stile di vita (se si pratica regolarmente sport, etc.). Cambiano anche in base alla stagione dell’anno. D’estate tendiamo a sudare di più, e questo vuol dire una maggiore perdita di sali minerali, che vanno reintegrati, anche tramite l’acqua.

L’acqua come integratore di sali minerali utili per la salute?

Sì, l’acqua può esser considerato un vero e proprio integratore alimentare, grazie alla presenza di minerali di cui alcune sono particolarmente ricche: calcio, magnesio, fosforo, fluoro…
Anche per questa ragione l’acqua può essere considerata un ottimo coadiuvante nella prevenzione dell’osteoporosi. E’ stato dimostrato che la quantità di calcio presente in alcune acque minerali naturali, corrisponde alla quantità di calcio necessario, in una percentuale uguale, se non superiore, da quello fornito da latte e/o formaggi.

La pelle dice molto del nostro stato di salute…

Noi donne siamo abituate a curare la nostra pelle, che è un vero e proprio serbatoio di acqua, idratandola con creme ricche di principi attivi capaci di nutrirla, tonificarla, lenirla… Durante i gesti quotidiani di cura della pelle ricordiamoci anche dell’importanza dell’idratazione che viene da dentro. Un’acqua oligominerale è capace di idratare tutto il nostro corpo, pelle compresa, e così facendo si allontaniamo il rischio di disidratazione e invecchiamento precoce.

 

Cristina Perrotti

Photo credit: AzIbiss via VisualHunt.com /  CC BY-NC

Autore

VediamociChiara 48 posts

VediamociChiara è il blog dedicato alle donne che vogliono saperene di più sulla salute propria e di tutta la famiglia. I temi trattati sono vari: contraccezione, età fertile, perimenopausa, cure per l’infertilità, pillola del giorno dopo, nutraceutici, farmaci di nuova generazione, terapie per la cura dell’acne o della sindrome dell’ovaio policistico, iniziative benefiche come la Race for the Cure di Komen Italia.

Lascia il tuo commento

You might also like