Cos’ è  veramente l’aromaterapia e quali benefici ha sul nostro organismo

Cos’ è veramente l’aromaterapia e quali benefici ha sul nostro organismo

L’aromaterapia è una disciplina che si basa sull’utilizzo di oli essenziali, essenze volatili e fortemente odoranti delle piante, per la prevenzione, la cura delle malattie e per ritrovare il benessere psico-fisico.

Aromaterapia, una disciplina antica

Le proprietà degli oli essenziali e dell’aromaterapia sono note sin dall’antichità. Gli antichi Egizi erano maestri in quest’arte. Utilizzavano oli essenziali durante le funzioni sacre e per imbalsamare i cadaveri. L’efficacia degli oli essenziali è testimoniata dal fatto che le mummie sono rimaste intatte nelle tombe dei faraoni. I Greci e i Romani ampliarono le conoscenze sull’uso degli oli essenziali dagli Egizi e individuarono le proprietà stimolanti e calmanti di numerose piante. Nel Medio Evo, gli oli essenziali erano utilizzati per scopi terapeutici. I maestri profumieri li utilizzavano per creare potenti pozioni che immunizzassero da malattie come il colera e la peste.

L’aromaterapia è stata successivamente oggetto di ostracismo da parte della classe medica ortodossa, soprattutto con l’avvento dell’era della medicina chimica. Negli ultimi anni vi è stata invece una riscoperta di questa disciplina e sono stati fatti studi scientifici che ne hanno rivelato l’efficacia.

I benefici degli oli essenziali

I due metodi con cui sono generalmente utilizzati gli oli essenziali sono per inalazione (attraverso, per esempio, candele profumate) e per contatto con la pelle (massaggi, bagni). Il metodo per inalazione è il più rapido per verificare l’effetto positivo degli oli essenziali sull’organismo. Questo perché il senso dell’olfatto, diversamente dagli altri sensi,  è il senso più ancestrale, quello più strettamente correlato con la nostra parte irrazionale. I profumi degli oli essenziali influenzano in maniera diretta i centri nervosi del cervello, escludendo il coinvolgimento del pensiero razionale.

Le principali proprietà che permettono agli oli essenziali di avere effetti coadiuvanti di altre terapie sono:

Proprietà antisettica: agisce contro lo sviluppo di microrganismi nocivi per il nostro organismo. Questa proprietà rende gli oli essenziali  utili contro le malattie da raffreddamento;

Proprietà cicatrizzante: favorisce i processi di rigenerazione dei tessuti e la cicatrizzazione di ulcere cutanee e piaghe;

Proprietà tonificante: stimola l’attività delle ghiandole endocrine, compresa la corteccia surrenale, organi preposti a resistere allo stress;

Proprietà antireumatica: favorisce la guarigione dei dolori articolari;

Proprietà rinvigorente e stimolante della sessualità.

Proprietà antiparassitaria: riesce ad allontanare gli insetti, le zanzare e le tarme.

Autore

VediamociChiara 48 posts

VediamociChiara è il blog dedicato alle donne che vogliono saperene di più sulla salute propria e di tutta la famiglia. I temi trattati sono vari: contraccezione, età fertile, perimenopausa, cure per l’infertilità, pillola del giorno dopo, nutraceutici, farmaci di nuova generazione, terapie per la cura dell’acne o della sindrome dell’ovaio policistico, iniziative benefiche come la Race for the Cure di Komen Italia.

Lascia il tuo commento

You might also like