Cattiva qualità del sonno? Attenzione a cosa mangi

Cattiva qualità del sonno? Attenzione a cosa mangi

Ansia, agitazione e soprattutto insonnia possono derivare dalla cattiva abitudine di mangiare cibi non appropriati ad agevolare la qualità del sonno. Esistono infatti caratteristiche personali del ritmo sonno-veglia, influenzate da fattori ambientali, fisiologici, psicologici ed anche ormonali, a cui può aggiungersi una cattiva alimentazione che determina disturbi durante la notte.

Perché un’alimentazione poco sana provoca disturbi durante il sonno?

Gli alimenti ingeriti giocano un ruolo fondamentale per garantire una buona qualità del risposo. Le proprietà e la quantità di vitamine, proteine ed oligoelementi contenuti in alcuni cibi possono infatti influenzare il metabolismo a cui è legato anche il rilassamento muscolare. Ad oggi è stato dimostrato come alcuni neurotrasmettitori e alcuni ormoni sono responsabili del funzionamento del ciclo del sonno i quali, dipendendo direttamente da alcuni nutrienti provenienti dalla nostra alimentazione, ne influenzano la quantità e la qualità.

Le principali cause correlate ai disturbi durante il riposo possono essere attribuite a:

Pasti abbondanti o poco frequenti durante la giornata

Cenare abbondantemente con alimenti ricchi di proteine (carne, pesce, uova), grassi, insaccati, formaggi e fritti, soprattutto nelle ore serali, determina una maggiore secrezione di acido cloridrico nello stomaco che modifica il ph acido di quest’ultimo. Questo fenomeno aumenta se poi alla cena è accompagnata da alcool e caffè. L’eccesso di proteine provoca infatti una diminuzione nella sintesi di Serotonina, aumentando la produzione di Adrenalina che rende la digestione più difficile e lenta.

 – Cibi troppo conditi

La caffeina, il the, la cioccolata, il piccante stimolano le connessioni nervose del cervello provocando euforia. In questo stato di eccitazione è più difficile prendere sonno e mantenere durante la notte un riposo di qualità.

 – Pasti consumati troppo velocemente

Lunghi viaggi, lavori che prevedono turni, tensione nervosa accumulata prevedono l’assunzione di pasti in maniera irregolare. Generalmente poi vengono scelti alimenti meno nutrienti e più calorici. Quest’insieme di fattori determinano uno scarso controllo nelle funzioni generali dell’organismo, sbilanciando il corretto ciclo sonno-veglia.

Quali sono i cibi che favoriscono un buon riposo?

Durante il sonno c’è una maggiore secrezione di alcuni ormoni come la prolactina, la serotonina, la melatonina e il testosterone. E’ bene quindi scegliere alimenti che, partecipando alla sintesi di questi ormoni, agevolano e permettono un corretto riposo notturno. Il triptofano, ad esempio, è un aminoacido essenziale (componente delle proteine) utile per la formazione di melatonina e serotonina. E’ presente in alimenti come il latte, la banana, fagioli secchi, il frumento integrale, fette biscottate, ceci, fave secche, lenticchie, piselli, spinaci, arachidi, mandorle, nocciole, l’uovo, l’avocado, l’ananas, la carne e il pesce.

E’ indispensabile anche garantire al nostro corpo un adeguato apporto di carboidrati, utili a stimolare l’insulina nel
pancreas, un ormone che aumenta la disponibilità del triptofano necessario per formare serotonina. Attenzione però a preferire i carboidrati complessi (pane, riso, patate, pasta), e non carboidrati semplici (zucchero, dolci, ecc).

Anche le vitamine interferiscono in parte nelle funzioni di sonno/veglia, specialmente le vitamine B1 e B6, necessarie per la biosintesi di serotonina. L’eccesso di zucchero e dolci diminuisce la biodisponibilità della vitamina B6.
Altro fattore nutrizionale che favorisce la qualità del sonno è il consumo di calcio e magnesio. Se il loro apporto giornaliero è adeguato, si dorme e si riposa meglio durante la notte.

Ti piacerebbe ricevere utili consigli da professionisti del settore medico sull’alimentazione?

Grazie ai corsi di BuongiornoDottore potrai apprendere gratuitamente attraverso video lezioni semplici e qualificate, le principali informazioni di cui hai bisogno.

buongiorno dottore

Autore

Pharmawizard 286 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

You might also like