Che cos’è la cervicale?

Che cos’è la cervicale?

Chi, quando accusa dei fastidiosi dolori al collo, al mattino al risveglio, durante il giorno al lavoro, non hai mai detto …”questa è la cervicale”?

Ma quando diciamo “la cervicale” di cosa parliamo ?

Sono chiamate cervicali le 7 vertebre che costituiscono la parte superiore della colonna vertebrale. Ogni vertebra è indicata da un numero secondo la posizione che occupa ( C1, C2,….).

Il fastidioso, a volte persistente dolore che sentiamo, chiamato cervicalgia, non è necessariamente solo dovuto alla struttura ossea. Potrebbe essere anche imputato anche ai legamenti, ai muscoli e ai nervi del tratto cervicale.

Cosa provoca la cervicalgia?

Numerose e di varia natura sono le situazioni scatenanti i dolori al collo.

  • Fattori patologici, quali l’artrosi, l’osteoartrite, l’osteoporosi  o
  • traumatici, come ad esempio un tamponamento d’auto che frequentemente è causa del cosiddetto “colpo di frusta”,
  • ma anche fattori di carattere psicosomatico. Spesso tensioni e situazioni di stress portano ad un irrigidimento dei muscoli del collo.

A questi si possono aggiungere problemi posturali quali lo stare seduto a lavorare al computer, per lungo tempo assumendo una posizione scorretta.

Dormire male a causa di un cuscino non adatto, fare un movimento brusco o prendere un colpo di freddo.

Alcune sono situazioni passeggere, altre possono perdurare più a lungo o anche cronicizzare.

Con quali sintomi si manifesta la cervicalgia?

Spesso si accusano mal di testa, senso di vertigine, torcicollo, una limitata e dolorosa motilità del collo, senso di stordimento, problemi di udito. I sintomi variano da persona a persona e possono essere di diversa entità.

Come curare la cervicalgia?

Il medico, in particolare l’ortopedico, sulla base di specifici esami come radiografia, TAC, risonanza magnetica e attraverso domande sullo stile di vita che si conduce (se si fa una vita frenetica o un lavoro sedentario,…) può valutare la problematica e l’entità. Può trattarsi di un problema cervicale o di altro genere. Effettuata la diagnosi può prescrivere la cura più idonea.

Il consiglio che gli specialisti danno per convivere al meglio con i disturbi cervicali è quello di fare sempre un po’ di attività fisica, che oltre ad aiutare a mantenere un giusto tono muscolare, funziona anche come momento di scarico per lo stress che si accumula nella giornata.

Silvia Taurelli

Autore

VediamociChiara 48 posts

VediamociChiara è il blog dedicato alle donne che vogliono saperene di più sulla salute propria e di tutta la famiglia. I temi trattati sono vari: contraccezione, età fertile, perimenopausa, cure per l’infertilità, pillola del giorno dopo, nutraceutici, farmaci di nuova generazione, terapie per la cura dell’acne o della sindrome dell’ovaio policistico, iniziative benefiche come la Race for the Cure di Komen Italia.

1 Comment
  1. Anonimo
    giugno 20, 14:46 Reply
    Con quale antidoto si cura la cervicolargia. Grazie

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You might also like