Cos’è la perimenopausa?

Cos’è la perimenopausa?

Oggi si parla sempre più spesso di perimenopausa ma non tutti sanno di cosa si tratta.
Viene definita perimenopausa quella fase che inizia con le prime irregolarità del ciclo e termina dopo un anno completo di assenza continuata delle mestruazioni; è solo da questo momento che si entra nella menopausa vera e propria. Per la maggior parte delle donne la perimenopausa inizia tra i 44 anni e i 46 anni, ma non è possibile stabilire una regola precisa perché per alcune può accadere più tardi e per altre molto prima.
L’entrata in perimenopausa si riconosce da alcuni disturbi ricorrenti, non necessariamente compresenti, di diversa entità e percezione:

  • il ciclo mestruale diviene irregolare: con intervalli che possono variare in modo significativo accorciandosi, allungandosi o anche saltando per più mesi; anche i flussi diventano variabili e possono essere più o meno abbondanti
    • compaiono sudorazioni improvvise, con intensità molto variabile, note anche come “vampate” o “caldane”, che possono essere diurne e notturne
  • cominciano verificarsi episodi di insonnia e sbalzi umorali, più o meno frequenti
  • il peso tende ad aumentare in modo più o meno significativo e si passa dalla struttura a “pera” tipica dell’età più fertile, alla struttura a “mela” con rotondità accentuate attorno al punto vita
  • infine secchezza vaginale e calo del desiderio sessuale sono altri due sintomi che cominciano a fare la loro comparsa.

Questi disturbi possono essere efficacemente contrastati da alcune terapie specifiche da assumere sempre su consiglio medico, quali l’assunzione di nutracetuici o, per chi non ha controindicazioni, la TOS (terapia ormonale sostitutiva).

I nutracetuici sfruttano le proprietà naturali dei nutrienti in essi contenuti e hanno il vantaggio di poter intervenire in modo naturale su più sintomi ad esempio: sul fronte vampate possono agire con i fitoestrogeni come gli isoflavoni di soia fermentata con equolo, possono contrastare insonnia, sbalzi umorali e calo della libido con la passiflora e per quanto riguarda il controllo dell’aumento di peso possono agire con alcuni antiossidanti come la quercetina e il resveratrolo, che riducono la tendenza all’aumento del peso e contribuiscono al mantenimento dei livelli corretti del colesterolo LDL.

Maria Luisa Barbarulo

Autore

VediamociChiara 48 posts

VediamociChiara è il blog dedicato alle donne che vogliono saperene di più sulla salute propria e di tutta la famiglia. I temi trattati sono vari: contraccezione, età fertile, perimenopausa, cure per l’infertilità, pillola del giorno dopo, nutraceutici, farmaci di nuova generazione, terapie per la cura dell’acne o della sindrome dell’ovaio policistico, iniziative benefiche come la Race for the Cure di Komen Italia.

You might also like