Cosa è la tiroide e cosa sono ipotiroidismo o ipertiroidismo?

Cosa è la tiroide e cosa sono ipotiroidismo o ipertiroidismo?

La tiroide: il regolatore del nostro metabolismo

Quanto la fatica ci debilita, il peso aumenta, abbiamo sempre la sensazione di sentire freddo, o, al contrario, siamo su di giri, soffriamo d’insonnia, perdiamo peso e sentiamo sempre troppo caldo, la responsabile potrebbe essere una piccola, ma grande ghiandola, la tiroide appunto. A forma di farfalla, situata alla base della gola, ricopre un ruolo di enorme importanza per tutto il nostro organismo. Attraverso la produzione di due ormoni tiroidei, la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3) agisce sul metabolismo e le sue principali funzioni, alcune delle quali riguardano la frequenza cardiaca, il peso, la forza muscolare; agisce sui processi di crescita e sulla produzione di calore corporeo.

Può verificarsi, in particolare nelle donne, che la tiroide smetta di funzionare correttamente e come conseguenza, si alteri la produzione degli ormoni tiroidei, che potrà risultare eccessiva o insufficiente.

Nel caso in cui la tiroide produca una quantità di ormoni superiore alla norma si parla di ipertiroidismo, nel caso invece sia insufficiente di ipotiroidismo.

Sintomi dell’ Ipertiroidismo

Generalmente i sintomi dell’ipertiroidismo comprendono:

  • perdita di peso (nonostante il buon appetito);
  • presenza del gozzo (gonfiore alla base del collo);
  • aumento dei battiti cardiaci (tachicardia);
  • continua sensazione di caldo e sudorazione eccessiva;
  • ansia, insonnia, nervosismo, irritabilità;
  • irregolarità mestruale;

e inoltre diarrea, perdita dei capelli.

I Sintomi dell’Ipotiroidismo

Al contrario se si tratta di ipotiroidismo, i sintomi sono comunemente:

  • aumento di peso,
  • presenza del gozzo
  • rallentamento dei battiti cardiaci (bradicardia),
  • continua sensazione di freddo,
  • difficoltà di concentrazione,
  • stanchezza e depressione,

e, anche in questo caso, perdita dei capelli, pelle secca e ruvida e disturbi mestruali.

Prevenzione per la tiroide

La migliore arma che abbiamo a disposizione è la prevenzione e una corretta e sana alimentazione è sicuramente un validissimo alleato. Non facciamoci mai mancare, possibilmente pesce di mare, la miglior fonte di iodio, ma anche uova e crostacei, che contribuiscono all’apporto di questa preziosa sostanza.

La tiroide, infatti, per funzionare in maniera ottimale ha bisogno di iodio. Utilizziamo, seppure con la dovuta moderazione (3-5 gr al giorno) il sale iodato. Come sempre si raccomanda di rivolgersi al proprio medico, in caso di dubbio o di familiarità con eventuali patologie,  per la diagnosi e la terapia, che verrà valutata caso per caso.

Silvia Taurelli

Autore

VediamociChiara 48 posts

VediamociChiara è il blog dedicato alle donne che vogliono saperene di più sulla salute propria e di tutta la famiglia. I temi trattati sono vari: contraccezione, età fertile, perimenopausa, cure per l’infertilità, pillola del giorno dopo, nutraceutici, farmaci di nuova generazione, terapie per la cura dell’acne o della sindrome dell’ovaio policistico, iniziative benefiche come la Race for the Cure di Komen Italia.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You might also like