Depressione e emicrania

Depressione e emicrania

Un grande studio epidemiologico ripreso anche dall’American Academy of Neurology ha dimostrato, attraverso i suoi risultati, come emicrania e depressione spesso si accompagnino.

Il legame con la depressione

Lo studio franco-americano ha utilizzato i dati di una grande ricerca sulla salute femminile ed ha analizzato un totale di 36.154 donne, di cui 6.456 soffrivano di emicrania durante un periodo di 14 anni. Il 60% di queste donne sviluppava nel tempo un disturbo depressivo. Donne con una storia di emicrania avevano un rischio aumentato del 40% rispetto a donne senza alcuna anamnesi di emicrania. Nella quantificazione del rischio non si è osservata differenza alcuna tra emicranie con aura e senza.

Un legame noto ma non troppo

Che tra emicrania e depressione ci sia un legame è esperienza comune di chi si occupa dei due disturbi (come un neurologo) . E’ spesso l’emicrania stessa a causare fragilità emotiva, stati ansiosi e altri sintomi depressivi che molte volte si limitano al periodo delle stesse crisi di emicrania e scompaiono completamente negli intervalli tra una e l’altra.

Appare plausibile che un’emicrania frequente con crisi protratte possa facilitare alla fine un disturbo depressivo continuato. Non è comunque noto quale sia l’esatta causa dell’associazione.

Farmaci in comune

E’ però interessante notare che alcuni farmaci usati nella profilassi dell’emicrania sono di beneficio anche nella terapia della depressione, come ad es. gli antidepressivi triciclici, di cui amitriptilina (come il Laroxyl) è la sostanza più impiegata. Altri antidepressivi, come gli inibitori del reuptake della serotonina (fluoxetina, sertralina, citalopram), hanno invece un effetto scarso sulla prevenzione dell’emicrania. Curare la depressione perciò non è sufficiente per prevenire l’emicrania; altro indicatore del fatto che la depressione è un fenomeno secondario all’emicrania.

Riconoscere o prevenire lo sviluppo di sindromi depressive in persone con emicrania è in ogni caso importante data la loro alta frequenza e il fatto che i sintomi spesso non vengano riferiti o non siano evidenti durante una visita di routine.

Autore

Pharmawizard 290 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You might also like

Raccontare la Neurologia
Raccontare la Neurologia
Raccontare la Neurologia