Estate: come proteggersi dal caldo?

Estate: come proteggersi dal caldo?

L’estate: c’è chi l’adora e l’aspetta l’intero inverno, chi invece la sopporta poco. Si dice che dal caldo non ci si difende, mentre dal freddo….”basta coprirsi bene”.

È vero, il caldo fa sudare, fa dormire male, può rendere nervosi e procurare stress, può indebolire e far sentire spossati, aumenta il rischio di disidratazione e di disturbi gastrointestinali.

In effetti il caldo estivo, specialmente se supera i 30 gradi, può essere rischioso, ma ci si può difendere mettendo in atto alcuni accorgimenti:

  • Bere molta acqua (1litro e mezzo/2 litri al giorno), bere spesso e mai acqua troppo fredda. Meglio bere poco, ma frequentemente, piuttosto che tanta acqua poche volte.
  • Evitare di bere alcolici e caffè. Favoriscono la diuresi e quindi la perdita di liquidi.
  • Nutrirsi di verdura e frutta. Tra le verdure i cetrioli, pomodori, insalate di vario tipo, peperoni, zucchine e poi angurie, meloni, prugne ed altri. Contengono acqua, minerali, vitamine, antiossidanti, tutti particolarmente utili per combattere il caldo e mantenere una giusta idratazione.
  • Preferire un’alimentazione leggera. Con il caldo l’organismo fa più fatica a digerire e inoltre, se si vuole tener d’occhio la bilancia è meglio evitare fritti, grassi e succulenti manicaretti…piatti non propriamente estivi. Scegliere invece pesce e carni bianche.
  • Fare attenzione alla conservazione dei cibi. Con il caldo i cibi si deteriorano con maggiore facilità e aumenta il rischio che si sviluppino germi che possono procurare fastidiosi disturbi gastrointestinali con conseguente diarrea o vomito.
  • Con il caldo si suda di più. Per contrastare la temperatura esterna ed evitare che il corpo si “surriscaldi” l’organismo secerne sudore e sudando favorisce il “raffreddamento” del corpo. [Il sudare è un meccanismo messo in atto dal corpo per raffreddarsi e difendersi dal caldo. ] Per reintegrare i liquidi e i sali che si perdono sudando, bisogna bere acqua e alimentarsi correttamente con frutta e verdura.
  • Nel caso di sudorazione eccessiva dovuta a particolari situazioni, come ad esempio la pratica di sport intenso e prolungato (maratone, gare di ciclismo….) l’uso degli integratori salini può, previo consulto medico, essere consigliato. Il reintegro di acqua e sali è importante se non si vuole andare incontro ad abbassamento di pressione o crampi e spossatezza.
  • Fare brevi docce, bagnarsi spesso il viso, le braccia o i piedi, può aiutare ad abbassare la temperatura corporea.
  • Evitare di uscire nelle ore più calde. Indossare abiti di tessuti naturali come lino, cotone, evitando il più possibile i tessuti sintetici e gli indumenti attillati che aumentano la sensazione di calore. Indossare un cappello e occhiali protettivi per gli occhi.
  • In macchina e a casa usare con moderazione il climatizzatore o il condizionatore, in modo da non esporsi a sbalzi di temperatura repentini nel momento in cui si esce.

Silvia Taurelli

Pharmanow

Autore

VediamociChiara 48 posts

VediamociChiara è il blog dedicato alle donne che vogliono saperene di più sulla salute propria e di tutta la famiglia. I temi trattati sono vari: contraccezione, età fertile, perimenopausa, cure per l’infertilità, pillola del giorno dopo, nutraceutici, farmaci di nuova generazione, terapie per la cura dell’acne o della sindrome dell’ovaio policistico, iniziative benefiche come la Race for the Cure di Komen Italia.

Lascia il tuo commento

You might also like