Farmaci utili in viaggio. Quali medicine mettere in valigia?

Farmaci utili in viaggio. Quali medicine mettere in valigia?

Quali sono i farmaci utili in viaggio? Le vacanze si avvicinano e, tra partenze brevi o più prolungate, non sempre sappiamo cosa portare nel nostro kit di automedicazione.
Ma per fortuna, Pharmawizard ha dei consigli!

Attenzione però, prima di partire controllate sempre se nella meta del nostro viaggio sono riscontrabili problemi sanitari particolari o se sono obbligatorie o consigliate vaccinazioni specifiche. Sul sito della Farnasina “Viaggiare Sicuri” si possono trovare tutte le informazioni del caso.

Antidolorifici

Essenziali per improvvisi mal di testa sotto al sole o, magari, per un mal di denti inaspettato durante una degustazione di gelato in riva al mare.

Antipiretici o antifebbrili

Tachipirina o un equivalente a base di paracetamolo. Sono farmaci utili in viaggio per prevenire la febbre o rimediare a un raffreddore sfortunato.

Antiacidi e digestivi

Posto che vai, usanze che trovi. Se il cibo del luogo è molto speziato, piccante, difficile da digerire e il vostro conclamato reflusso gastroesofageo ne sta risentendo, ringrazierete di esservene ricordati e di aver messo dei farmaci antiacido in valigia!

Antiemetici o antinausea

Che vi muoviate in barca, in auto, in treno o in aereo, la nausea è sempre in agguato. Munitevi di qualche bustina di magnesio e bicarbonato o di un pacchetto di travel gum per affrontare più serenamente il viaggio, su qualsiasi mezzo.

Antidiarroici

Siamo sicuri che possiate immaginare da soli in perché. Il cibo, l’acqua, addirittura l’aria di alcuni luoghi, possono causare imbarazzanti fastidi durante il nostro week end di relax. Ah! E i fermenti lattici, non dimenticate, sono molto importanti in questi casi.

Lassativi

Eggià, le cause possono essere le medesime ma il problema del tutto inverso! Lassativi e antistitichezza possono rivelarsi molto utili se si è lontani da casa, ma sono da usarsi per periodi molto brevi e per episodi isolati. Quando possibile, preferite abbondanti dosi di frutta e verdura.

Antinfiammatori

Per tutto, ma soprattutto per il mal di gola! La brezza marina o l’arietta di montagna vanno sapute affrontare. Ricordate però che sono controindicati negli anziani e da evitare a partire dai 65 anni di età, vanno usati con precauzione anche da ipertesi, persone con problemi renali, cardiaci o con precedenti di ulcera gastroduodenale. In questi casi, meglio assumere il paracetamolo.

Antistaminici

Non siete certo degli sprovveduti, ma è sempre meglio non rischiare: portate un antistaminico, in compresse o in pomata. L’eccessiva esposizione al sole o il contatto con nuove sostanze possono causare reazioni allergiche varie, tra cui eritemi e orticaria. Ma occhio, gli antistaminici devono essere usati solo per bloccare la reazione allergica e per periodi di tempo limitati, occorre sempre chiedere consiglio al medico prima di partire.

Antibiotici

Tra i farmaci utili in viaggio, ci sono di sicuro gli antibiotici. Consultare il proprio medico prima di un viaggio e scegliere con il suo aiuto un antibiotico di ampio spettro.

Farmaci contro mali da jet lag e insonnia

Il fuso orario può creare diversi disturbi del sonno, perciò procuratevi della melatonina per favorire notti rilassanti e godervi al meglio la vostra vacanza.

E se volete essere super attrezzati…

Forbicine, salviette umidificate, disinfettate, cerotti, garze, termometro, pomate per ustioni e un farmacista in carne e ossa con cui fare lunghe passeggiate.

Potrebbero interessarti anche:
No al paracetamolo in gravidanza: rischio di ADHD per il bimbo
Ricetta medica unificata: rimborsabili i farmaci acquistati in UE
Interazioni tra farmaci e cibo, come evitarle?
Farmaci equivalenti, per conoscerli meglio

Autore

Pharmawizard 286 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

You might also like