Giornata mondiale della Salute: Salute è/e Cibo

Giornata mondiale della Salute: Salute è/e Cibo

Quest’anno in occasione della Giornata Mondiale della Salute, in previsione  di EXPO 2015, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha indicato come tema di riflessione la sicurezza alimentare (Food Safety), ovvero quanto è sicuro il cibo che mangiamo?

Nutrire “bene” il pianeta

L’accesso a fonti alimentari sicure e sufficienti è l’aspetto più basilare in assoluto su cui ogni società o gruppo di persone può costruirsi. La relazione tra sicurezza alimentare salute è un argomento molto trasversale che riguarda, per motivi diversi, tutta la popolazione mondiale. Se da un lato i problemi maggiori delle popolazioni che vivono in aree sottosviluppate consiste nell’accesso a fonti sufficienti e sicure di materie prime, dall’altro, nel resto del mondo, i problemi di salute relativi alla sicurezza del cibo sono per lo più connessi a sistemi di produzione e distribuzione.

Attenti al cibo

Molte delle malattie e/o patologie legate al cibo sono di origine batterica: salmonella, echerichia coli e listeria sono tra le più conosciute cause di intossicazione alimentare, la cui origine va ricercata soprattutto nella scarsa igiene del ciclo di produzione e distribuzione. Spesso, invece, le minacce possono provenire da errati meccanismi di produzione: un esempio fra tutti e il prione responsabile della malattia di Creutzfeldt-Jakob, che conosciamo come “morbo della mucca pazza“. In altri casi invece la nostra salute è minacciata dall’assunzione di cibi contaminati per via chimica: è il caso  di pesci pescati in acque con una forte presenza di metalli pesanti, o di prodotti elaborati attraverso standard non conformi (lo scandalo del vino al metanolo rientra in questa categoria).

Salute e cibo: alcune regole per tutti

Per migliorare la sicurezza dei cibi che consumiamo l’OMS è convinta che si debba agire su tutti i livelli: produzione, distribuzione, conservazione e , soprattutto, informazione. Per questo ha elaborato un piccolo “pentalogo” di regole che tutti possono seguire per contribuire a migliorare la sicurezza di ciò che mangiamo:

  1. Pulito: il cibo e ciò che utilizziamo per lavorarlo (comprese le nostre mani) deve sempre essere lavato e conservato in luoghi puliti;
  2. Ordinato: bisogna sempre tenere ben separato il cibo crudo da quello cotto e utilizzare utensili da cucina diversi per cibi diversi;
  3. Cotto: il cibo, in particolare la carne, il pesce e le uova, va cotto ad una adeguata temperatura e per un giusto tempo;
  4. Temperatura: il cibo va conservato alla giusta temperatura e vanno evitate pratiche scorrette come il ri-congelamento;
  5. Materie prime: va sempre privilegiato l’uso di materie prime non lavorate e provenienti da fonti sicure.

La sesta regola invece la dà il team di Pharmawizard: come per un farmaco, leggere sempre l’etichetta! La salute è una scelta… anche di cibo!

Autore

Pharmawizard 286 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

You might also like

Mangiare Intelligentemente
Mangiare Intelligentemente