Il “Viagra Rosa” è stato discriminato?

Il “Viagra Rosa” è stato discriminato?

Negli ultimi giorni si è molto parlato del Flibanserin, comunemente chiamato “Viagra Rosa”, un farmaco ideato per risolvere i problemi della libido femminile.

Farmaco discriminato?

Nel 2010 e nel 2013 il Flibanserin – il cosiddetto “Viagra Rosa” – non aveva ricevuto le autorizzazioni dal FDA necessarie per la commercializzazione negli Stati Uniti. In tutti e due i casi venivano contestate alla casa farmaceutica “le scarse prove d’efficacia” delle terapie basate sul Flibanserin, bloccando di fatto il farmaco nel suo stadio sperimentale.

Le mancate autorizzazioni hanno suscitato parecchio malumore non solo da parte dell’azienda produttrice, ma anche in molte donne che hanno interpretato questi “stop” come un velato “maschilismo istituzionale“.  Il sospetto è nato soprattutto se si compara questa situazione con le circa 24 autorizzazioni concesse dall’agenzia negli anni  per la cura della disfunzione erettile.

Il “Viagra Rosa”

Il Flibanserin è  un medicinale  pensato per aiutare le donne con problemi di libido a recuperare serenità nel loro rapporto con il sesso. Il Flibansterin agisce principalmente sul cervello, modificando l’equilibrio chimico di alcune sostanze come dopamina e la serotonina; infatti originariamente il suo sviluppo era stato pensato per la cura di alcuni stati depressivi.

Le motivazioni

La Proust Pharmaceuticals, sull’onda del malcontento ha anche avviato una campagna di sensibilizzazione sul tema : “Even the Score“. Il concetto alla base del messaggio della campagna, in breve, afferma che, se l’impotenza maschile è un problema medico e viene combattuta con un farmaco, allo stesso modo il calo della libido femminile va considerato come un problema di ordine medico e trattato alla stesso modo.

Alcune precisazioni

In realtà  le due mancate autorizzazioni della FDA erano state valutate proprio sul criterio medico-clinico che non rintracciava sufficienti vantaggi nell’uso del farmaco per curare la “patologia”. Per questi motivi il Flibanserin non era stato “bocciato”, ma piuttosto “rimandato” ad ulteriori accertamenti. Accertamenti motivati da questioni di sicurezza e non da intenti discriminatori.

Quest’anno negli Stati Uniti il farmaco – sebbene siano in sospeso alcune questioni riguardanti alcuni suoi effetti collaterali – potrebbe essere finalmente commercializzato.

In Italia non ci sono ancora notizie certe in merito ad una futura commercializzazione del Flibasnserin, che in qualsiasi caso dovrà ricevere l’Autorizzazione all’Immisione in Commercio da parte dell’AIFA prima di poter essere venduto nelle farmacie italiane.

Pharmawizard - tTrova farmacia

Bisogna però ricordare che sul mercato “nero” molti prodotti illegali o non certificati vengono spacciati online come veri e propri rimedi miracolosi per qualsiasi disfunzione legata al sesso.

In ogni caso vi consigliamo di usare sempre Pharmawizard dove potrete trovare tutti i farmaci ufficialmente autorizzati per un utilizzo sicuro.

Autore

Pharmawizard 285 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

You might also like