Micoren: il farmaco del calcio maledetto

Micoren: il farmaco del calcio maledetto

Nella cronaca calcistica – ma non solo  – di questi giorni è tornato ad affacciarsi lo spettro del Micoren, un farmaco utilizzato come doping a cavallo tra gli anni ’70-’80 in molti club calcistici.

Perché veniva utilizzato il Micoren?

Ciò che forse più sconcerta è che negli anni ’70 e ’80 l’utilizzo di certe sostanze, spesso in maniera massiva, da parte di molti sportivi, era perfettamente tollerata ed avveniva sotto la luce del sole. In pratica molte sostanze che oggi non esiteremmo a bollare come “doping”, venivano considerate al pari di un banalissimo integratore.

Così era per il Micoren che, a detta di alcuni sportivi dell’epoca, era assunto come si trattasse di “noccioline”.

In realtà il Micoren era un potente broncodilatatore a base di dimetilamide dell’acido N-crotonil-α-etil-ammino-butirrico e del 2-(p-ossifenil)-2-ossi-1-metil-ammino-etano-basico, due sostanze dai nomi molto complicati che in pratica favorivano la dilatazione bronchiale ma, purtroppo, non solo.

Gli effetti collaterali… Dopo anni

I problemi con il Micoren, che all’epoca dei fatti sembrava essere praticamente innocuo, vennero a galla solo alcuni anni dopo, quando, tra gli sportivi che ne avevano fatto un uso massiccio, risultò evidente una drammatica concentrazione di patologie  gravi: deficit cerebrali, SLA, tumori alla gola, vasculopatie, insufficienze renali gravi, ecc.

Il ritiro dal commercio e le polemiche

La criticità evidenziata dal caso Micoren sta nel cosiddetto processo/fase di “farmacovigilanza“. Il problema di questa fase di verifica e monitoraggio sulla sicurezza di un medicinale sta nel fatto che può realizzarsi solo e “necessariamente” sul lungo periodo, quando un medicinale è in commercio. A volte, come nello sfortunato caso del Micoren, effetti collaterali importanti e gravi, si verificano a distanza di anni dall’effettivo utilizzo – in questo caso “intensivo” – di una certa sostanza.

Ad oggi, i sistemi di approvazione e verifica di utilizzo di un farmaco sono molto più accurati, attenti e severi rispetto al passato. Ciò non toglie che l’utilizzo “smodato” del Micoren al di fuori dell’ambito medico, cioè come doping, sia stato uno dei fattori principali di questa “sfortunata” vicenda che ha visto coinvolti decine i semi-ignari sportivi.

Pharmawizard

L’utilizzo di un medicinale non dovrebbe mai prescindere dalla prescrizione medica, e, quando non è possibile consultare un medico è sempre possibile consultare Pharmawizard per capire per cosa viene veramente utilizzato un farmaco e per la cura di quali patologie va assunto.

Autore

Pharmawizard 286 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

You might also like