Occhiali per vedere attraverso la pelle: in arrivo gli Eyes-On

Occhiali per vedere attraverso la pelle: in arrivo gli Eyes-On

Cosa sono gli Eyes-On? Occhiali 2.0! Per la precisione: occhiali per vedere attraverso la pelle, grazie ai quali sarà possibile per medici e infermieri dirigere l’ago senza sbagliare, anche nelle situazioni cliniche più complesse. Il nuovissimo accessorio è stato presentato in questi giorni al #CES2014 di Las Vegas.

Viva Las Vegas!

Una società californiana, Evena Medical, ha da poco presentato un paio di occhiali di finissima tecnologia le cui lenti, affidandosi a particolari telecamere, riescono a mostrare all’infermiere in tempo reale le vene sotto la pelle del suo paziente, rendendo così più semplice la delicata operazione di fare un’iniezione (operazione ancora più delicata se si tratta di bambini).

Naturalmente, questo strumento ultra tecnologico è munito anche di connessione alla rete; le immagini e l’audio (ebbene sì, si può anche fare una teleconferenza mentre si effettua il prelievo!) vengono memorizzate in una cartella elettronica personale e rese sempre disponibili al paziente che ne facesse richiesta. Inoltre, una serie di funzionalità aggiuntive, come l’imaging multispettrale (brevettato dalla stessa Edena) e una mini sonda, sono state integrate per controllare che non ci siano fuoriuscite di liquidi dalle vene dopo l’iniezione; per limitare i danni al tessuto circostante in caso, ad esempio, di terapia con farmaci chemioterapici.

“Eyes-On di Evena è un sistema appropriato per pre-ospedalizzazione e studi medici, per le cliniche e gli ospedali – come si legge sul sito ufficiale della ditta – L’apparecchiatura è alimentata a batteria e offre il massimo in termini di portabilità e facilità d’uso”. Uno strumento che perciò è stato pensato per essere rapido, indolore, ma soprattutto adatto alle situazioni di emergenza.

Paura degli aghi

La paura delle iniezioni, il più delle volte, è tutt’altro che ingiustificata. È molto probabile che il medico o l’infermiere non trovino la vena del paziente al primo colpo: in base alle statistiche, più della metà dei bambini e ben il 40% degli adulti devono essere bucati più volte prima che venga trovato il punto giusto. Ecco il perché della necessità di questi occhiali per vedere attraverso la pelle. Gli Eyes-On sembrerebbero in tutto e per tutto dei Google Glass, ma specifici per la medicina. Proprio una bella trovata!

Potrebbero interessarti anche:
Malattie degli occhi: diagnosi con smartphone
Farmaci a domicilio: presto realtà con i droni
Pillola robot anti-diabete, arriva il sostituto delle iniezioni

Autore

Pharmawizard 285 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

You might also like