Perimenopausa e Menopausa: come comportarci per non aumentare di peso?

Perimenopausa e Menopausa: come comportarci per non aumentare di peso?

Dopo i 45 anni più del 50% delle donne tende a metter su peso, in particolare sul giro vita. Non parlatemene. Io che amavo le cinture, le ho regalate quasi tutte!
La perimenopausa prima e la menopausa poi possono generare la sensazione di perdita di controllo del nostro corpo, che subisce cambiamenti ai quali dobbiamo abituarci.
Ma il rimedio c’è e basta un po’ di volontà per attuarlo.

Il nostro metabolismo rallenta, pertanto diminuisce il numero di calorie consumate per giorno dall’organismo a riposo e di conseguenza avremo bisogno di un apporto calorico inferiore per contrastare l’aumento di peso.
Quindi primo aspetto da curare è l’alimentazione.

  • È importante seguire una dieta salutare, variata e bilanciata, ovvero dobbiamo garantire al nostro corpo tutti i nutrienti necessari.
  • È importante non saltare mai i pasti, per non correre il rischio di mangiare troppo al pasto successivo.
  • La scelta dei cibi è vasta, proprio perché varia deve essere la nostra dieta.
  • Da prediligere sono gli alimenti integrali per l’elevato contenuto in fibre, per cui cereali quali orzo, riso, avena, segale ed altri.
  • Inoltre i benefici dei  cereali sono dati anche dalle vitamine (gruppo B e vitamina E) e sali minerali (ferro, magnesio, zinco, potassio, selenio) che essi contengono. Si possono preparare zuppe per la stagione fredda e favolose insalate per l’estate.
  • Verdura e frutta: non dobbiamo mai farcele mancare. Verdure preferibilmente cotte a vapore, per non disperdere le sostanze nutritive (sali minerali e vitamine) e condite con olio extravergine d’oliva.
  • Frutta, meglio se fuori pasto e meglio quella un po’ meno ricca di zucchero, per cui SÌ, con moderazione, a frutti di bosco, pere, mele, arance, pompelmo, melone, fragole, albicocche, pesche, lamponi.
  • Ma abbiamo bisogno anche di proteine, calcio e ferro. E allora SÌ al latte e ai suoi derivati (anche scremati), carne rossa magra, pollame, pesce, uova e legumi. SÌ alle spezie.
  • SÌ a mezzo bicchiere di vino rosso a pasto. Il resveratrolo in esso contenuto è un antiossidante e fa bene all’apparato cardiovascolare (e fa bene al cuore!)
  • I cibi più amici della donna, perché contengono ormoni naturali, sono certamente i semi di lino, il tofu, la salvia, il finocchio, il riso integrale, i fagioli, il rafano, il the verde.

NO e NO a grassi, cibi salati e zuccheri. Vanno limitati drasticamente!
Ma SÌ ad un quadratino di cioccolata extrafondente, favorisce il buon umore e l’equilibrio metabolico.
Poi SÌ all’acqua. Ne dovremmo bere almeno 25ml per Kg corporeo.
E non dimentichiamo qualche buon nutraceutico prescritto dal medico.

E infine per evitare di assumere quel particolare aspetto “signora-in-menopausa”, dobbiamo fare attività fisica, regolare e aerobica.
SÌ al nuoto e se non vi piace la piscina, fate camminate a passo veloce, andate in bicicletta, fate una corsa lenta. Se potete godere di campi innevati, fate sci di fondo.
L’esercizio fisico oltre a contribuire alla riduzione della massa grassa e allo sviluppo di massa muscolare, fa bene all’anima ed essendo la menopausa un momento così delicato per la nostra psiche, aiutiamoci con lo sport per regalarci buon umore e positività.

Silvia Taurelli

Autore

VediamociChiara 48 posts

VediamociChiara è il blog dedicato alle donne che vogliono saperene di più sulla salute propria e di tutta la famiglia. I temi trattati sono vari: contraccezione, età fertile, perimenopausa, cure per l’infertilità, pillola del giorno dopo, nutraceutici, farmaci di nuova generazione, terapie per la cura dell’acne o della sindrome dell’ovaio policistico, iniziative benefiche come la Race for the Cure di Komen Italia.

Lascia il tuo commento

You might also like