San Valentino HOT tra cibo e natura: risveglia la tua passione!

San Valentino HOT tra cibo e natura: risveglia la tua passione!

“Non c’è amore più sincero di quello per il cibo”, ha scritto George Bernard Shaw con il quale mi trovo pienamente d’accordo. È indiscussa la relazione tra sessualità e cibo e, alle porte di San Valentino, ho voluto stuzzicare la vostra curiosità donando consigli pratici e utili per risvegliare e liberare la passione.

Sai che esistono delle piante afrodisiache?

Che tu sia donna o uomo, sappi che esistono in natura dei rimedi naturali e delle piante utili a migliorare le prestazioni sessuali, capaci di incrementare la resistenza fisica, rafforzare il sistema immunitario, endocrino e nervoso, apportando benefici effetti sull’umore; rimedi in grado di aumentare il desiderio, diminuire l’ansia da prestazione e in grado di farti vivere un rapporto sereno e appagante.
Il termine “afrodisiaco” deriva dal nome della dea greca Afrodite, dea dell’amore raffigurata in diversi dipinti antichi nuda, lussuriosa e bellissima, spesso accompagnata da colombe e cigni, tra limoni e melograni, in un’atmosfera naturale che evoca sensualità. Tale rappresentazione sottolinea il legame molto forte presente tra piante, alimenti e sessualità presente in tutte le epoche e in tutte le culture.

Quali sono le piante afrodisiache e come agiscono?

Le piante afrodisiache agiscono direttamente sul sistema ormonale, regolando la secrezione delle ghiandole (surrenali, ipofisi e pancreas). La loro attività terapeutica si esplica su più fronti: aumentano la fertilità, curano la secchezza vaginale, incrementano l’energia e la libido e combattono la depressione.
CATUABA: pianta officinale molto conosciuta in Brasile grazie alla yohimbina è in grado di stimolare la libido e il desiderio. Aumenta i livelli di dopamina nel cervello, con conseguente maggiore sensibilità alla stimolazione erogena. L’uso regolare è noto per creare sogni erotici e aumentare la soddisfazione sessuale e l’intensità dell’orgasmo.
GINSENG: conosciuto a molti, grazie ai ginsenosidi, svolge attività estrogeno-simile, che stimola un maggiore afflusso di sangue al corpo cavernoso, permettendo un’erezione più vigorosa. Diversi studi scientifici dimostrano la sua utilità nel contrastare impotenza e disfunzioni erettili nell’uomo, nonché nel risvegliare il desiderio sessuale nella donna.
DAMIANA: ottimo stimolante psicofisico impiegato anch’essa nella cura dell’impotenza e della frigidità, nei casi in cui queste problematiche abbiano una base psicologica. Gli alcaloidi in essa contenuti sono in grado di stimolare direttamente gli organi sessuali, tonificando le mucose degli organi riproduttivi e diminuendo l’ansia da prestazione, soprattutto se si soffre di eiaculazione precoce
ELEUTEROCCO: rimedio naturale ad azione tonico-adattogena, stimola il metabolismo e riequilibra l’energia. È impiegato nel trattamento delle turbe sessuali e nella frigidità femminile grazie alla sua capacità di regolare la secrezione degli ormoni, stimolare le ghiandole surrenali e sessuali, con un conseguente aumento della libido.
TRIBULUS TERRESTRIS: utile per aumentare il desiderio femminile, aumenta l’eccitazione, la lubrificazione e il senso di appagamento, generando orgasmi più intensi. La Tribulus stimola i recettori degli androgeni nel cervello rendendo il corpo più sensibile al testosterone e agli altri ormoni sessuali. Essa contribuisce anche a ridurre lo stress, l’ansia e la depressione.
GUARANÀ : anche questa pianta è molto conosciuta, in grado di stimolare vigore e vitalità per ottenere effetti positivi sulla durata del rapporto. Rinnova l’energia sessuale, aumenta la possibilità di raggiungere l’orgasmo e la sua intensità, oltre a migliorare le prestazioni sessuali.

Basta solo una pianta?

La sessualità è un mix di situazioni, emozioni, sensazioni, pensieri e azioni, che invito a vivere con disinvoltura e, perché no, a coltivare giorno dopo giorno. Un bravo amante è colui che si esercita alla ricerca e alla scoperta, che dedica attenzione alle piccole cose, in poche parole: che ama l’arte di amare! Un’idea per mantenere un rapporto effervescente potrebbe essere la preparazione di un piatto speciale, magari mettendosi in due in cucina, con l’utilizzo di piante aromatiche ed afrodisiache, il consumo di bevande (si pensi al vino) e cibi in grado di stimolare il nostro sistema endocrino e nervoso, diminuendo l’ansia da prestazione e favorendo un’atmosfera più intima e rilassata.
Nel prossimo articolo vi svelerò qualche cibo afrodisiaco, regalandovi alcune sfiziose ricette!
Scrivi a Eloisa: eloisa.mauri@libero.it

Autore

Eloisa Mauri 20 posts

Laureata in Farmacia con tesi sperimentale in ambito oncologico e biologia molecolare mi sono appassionata a ricercare soluzioni mirate alla Salute, al Benessere e alla Cura di chi incontro: il mio motto è “Quanto piu’ gia’ si sa, tanto piu’ bisogna ancora imparare” ecco perche’ ho da subito allargato i miei studi diventando Farmacista esperta in Fitoterapia, Medicina Omeopatica e Bioterapie integrate, specializzandomi in Dermocosmesi, Tricologia e Kutologia, appronfondendo la mia formazione con la specializzazione in tecniche di make-up correttivo e camouflage.

Lascia il tuo commento

You might also like