Sbadiglio contagioso: gli psicopatici sono “immuni”

Sbadiglio contagioso: gli psicopatici sono “immuni”

Sbadiglio contagioso: spesso neppure ce ne rendiamo conto, ma quando sbadigliamo, di riflesso lo fa anche chi ci sta accanto. Si tratta di un evento naturale, tipico degli esseri umani e degli scimpanzé.

Negli ultimi tempi i ricercatori del dipartimento di psicologia e neuroscienze della Baylor University in Texas hanno approfondito l’argomento, cercando soprattutto una spiegazione riguardo al mancato contagio.

Perché alcune persone sono immuni allo sbadiglio contagioso?

Lo studio, pubblicato sulla rivista Personality and Individual Differences, ha evidenziato proprio come l’empatia sia uno dei fattori chiave nel contagio dello sbadiglio e che l’immunità da esso possa essere dovuta al fatto che qualche meccanismo coinvolto nell’empatia non sia in grado di funzionare a dovere. La conclusione è che, in alcuni casi, il mancato contagio dello sbadiglio possa essere un vero e proprio segnale di psicopatia, in quanto indice di freddezza emotiva.

Lo studio dello sbadiglio contagioso

Lo studio è stato condotto su 135 soggetti a cui è stato sottoposto un test di misurazione standard dei tratti antisociali, e un “test dello sbadiglio” in cui sono stati mostrati video raffiguranti diverse espressioni, tra cui sbadigli. Il risultato è stato che i soggetti in cui si registrava la mancata reazione allo sbadiglio presentavano egocentrismo, narcisismo e incapacità di conformarsi alle norme sociali.

E voi, quanto siete soggetti al contagio dello sbadiglio?

Autore

Pharmawizard 292 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

You might also like