Claudio e i sintomi dell’influenza

Claudio e i sintomi dell’influenza

– Ti sei ammalato.
– Lo so.
– Te lo avevo detto o sbaglio?
– Me lo avevi detto, ma questo non ci porterà molto lontano.
– Ti conviene chiamare il medico, Claudio.
– Chiamerò il medico, Silvia.
– Oggi, Claudio.
– Oggi, Silvia. Va bene.

Claudio si è ammalato. I sintomi sono quelli tipici di una blanda influenza stagionale, ma Silvia, la sua compagna, è visibilmente preoccupata. Claudio si ammala ogni autunno e finisce per accusare i sintomi dell’influenza per tutto l’inverno. Così, ormai, da anni.

– Buongiorno dottore, la disturbo? Sono Claudio.
– Oh Claudio, caro! Certo che non disturbi! Che accade?
– Ho l’influenza, dottore. Di nuovo.
– Ne sei certo?
– Non saprei, di sicuro non ho una bella cera.
Tosse?
– Ce l’ho.
Catarro?
– Certamente.
– Febbre?
– Non ancora.
– Altri sintomi particolari? Chessò, mal di pancia, episodi di diarrea?
– No no, per fortuna. Certo, però, temo mi stia venendo un herpes sul labbro. E il mal di gola è terribile.
– Vieni allo studio, ti controllo un po’ le tonsille, mi dici “trentatré” un paio di volte e vediamo di che si tratta. Va bene?
– Va bene.
– Domani alle 17:00.
– Spero di fare in tempo. La ringrazio, a domani.

Come era facilmente immaginabile, Claudio ha passato la notte a combattere la febbre. Ha assunto nel giro di poche ore due compresse di paracetamolo e del propoli rivenuto in casa, risalente con discrete probabilità al periodo giurassico.

Silvia non ha piacere che Claudio assuma farmaci senza consultare il medico e non esita ad esprimere il proprio disappunto. Per questo motivo, Claudio le ha detto che il medico gli ha diagnosticato per telefono una semplice influenza: dunque, il paracetamolo per la febbre e il propoli per il mal di gola vanno benissimo!

Alle 6:00 la sveglia suona puntuale. Claudio, nonostante la spossatezza, decide di recarsi a lavoro dove lo attende una sorpresa: riunione. Una riunione che si rivelerà ben più lunga del previsto e che gli impedirà di andare all’appuntamento col medico, ma non di passare in farmacia e fare incetta di antipiretici, aciclovir per l’herpres, sciroppo sedativo per la tosse, mucolitici e caramelle balsamiche.

Claudio è abituato a far fronte all’influenza e questo lo porta ogni anno ad acquistare e assumere diversi farmaci tutti insieme e senza curarsi troppo di posologia e controindicazioniC’è scritto sulla scatola che servono per l’influenza? E allora Claudio li compra.

Fin’ora è andato sempre tutto abbastanza bene: l’influenza di Claudio si è sempre manifestata a ottobre e si è placidamente “spenta” con i primi segni della primavera. Quest’anno, però, le cose hanno preso decisamente un’altra piega.

pilloleLa storia di Claudio continua mercoledì 15 ottobre…

Autore

Pharmawizard 286 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

You might also like