Tutto quello che c’è da sapere sulla vendita di farmaci online

Tutto quello che c’è da sapere sulla vendita di farmaci online

Entra in vigore oggi la legge che consente la vendita online di farmaci senza obbligo di prescrizione medica su tutto il territorio nazionale.

Di fatto oggi la nuova normativa dà a tutti i titolari di una farmacia e parafarmacia l’opportunità di avviare la propria attività di e-commerce per questa classe di prodotti medicinali.

La legge c’è, ma oggi non verranno venduti farmaci online

Sebbene la norma oggi consenta questa pratica, in “pratica” oggi, 1 luglio, in Italia non verrà venduto alcun farmaco SOP (senza obbligo di prescrizione). Manca ancora, infatti, un decreto da parte del Ministero della Salute sulle modalità di assegnazione del bollino europeo che certifica l’autorizzazione alla vendita online di medicinali. Ad ogni modo il Ministero ha dichiarato che entro pochi giorni verranno pubblicate le corrette modalità con cui i farmacisti potranno adeguarsi alla nuova norma.

I farmacisti che intendano avviare la propria attività di e-commerce, riceveranno un’autorizzazione che «dovrà essere rilasciata dalla Regione o Provincia autonoma […] sulla base di una specifica richiesta contenente gli elementi identificativi della farmacia o esercizio commerciale e, ovviamente, l’indirizzo del sito web utilizzato per la vendita on line» (D.lgs. 19 febbraio 2014, n. 17 Art. 112-quater comma 3). Peccato che, come denuncia Federfarma, nella maggior parte delle regioni non sia stato ancora identificato alcun ufficio a cui far riferimento.

Il logo identificativo 

Logo identificativo farmaci online

Il logo identificativo europeo che verrà utilizzato per accertare quali sono  le farmacie e le parafarmacie virtuali autorizzate alla vendita online di farmaci SOP, non è una novità in Europa. Molti Paesi dell’Unione si sono già adeguati alla normativa europea anti-contraffazione e da tempo utilizzano il bollino virtuale per la certificazione dei siti in cui è consentita la vendita legale di medicinali. Il meccanismo di verifica è molto semplice: le “farmacie virtuali” espongono nei propri domini di e-commerce il bollino (ogni Paese ha un logo in lingua che espone anche la bandiera nazionale); cliccando sul bollino la navigazione viene indirizzata su un dominio certificato dell’autorità nazionale competente (nel caso dell’Italia il Ministero della Salute), che dichiara che il sito è legalmente autorizzato alla vendita di farmaci online.

AIFA: allerta al massimo

In ogni caso l’Italia non parte impreparata. Le attività di contrasto al commercio dei medicinali contraffatti (farmaci che spesso non contengono alcun principio attivo o che presentano composizioni non conformi agli standard previsti dalla legge) sono da anni al centro di alcune azioni disposte dall’AIFA per tutelare la sicurezza dei consumatori italiani. In concomitanza dell’entrata in vigore del D.lgs. 17/2014, AIFA ha infatti ampliato e potenziato la task force Impact Italia, un nucleo operativo interno all’Agenzia che solo il mese scorso, attraverso l’operazione Pangea VIII, ha sequestrato circa 90.000 unità di farmaci contraffatti presso i principali porti ed aeroporti italiani.

Inoltre già da tempo AIFA è uno dei principali protagonisti del progetto Fakeshare, un’iniziativa europea per il coordinamento e l’intelligence delle attività di contrasto alla vendita – prevalentemente online – di farmaci contraffatti.

In Italia per fortuna c’è Pharmawizard

I farmaci contraffatti sono un serio rischio per la salute. I cittadini italiani per fortuna da qualche tempo  hanno a disposizione uno strumento in più per tutelare la propria salute da qualsiasi rischio proveniente dalla contraffazione. Grazie a Pharmawizard si può sapere sempre, ovunque e in maniera completamente gratuita, se il farmaco che stiamo acquistando è un farmaco autorizzato alla vendita in Italia e se è possibile acquistarlo liberamente senza ricetta medica.

Perché la salute è una scelta. Scegli di sapere.

Autore

Pharmawizard 285 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

You might also like