Vaccini in calo: torna l’incubo delle epidemie

Vaccini in calo: torna l’incubo delle epidemie

Si parla spesso, in tema di sanità mondiale, di come il progresso nel campo medico-scientifico abbia recato evidenti benefici alla nostra salute, innalzando la durata della vita media e la sua qualità. Eppure, di tanto in tanto, queste “certezze” forniteci dalla scienza e dalla medicina, vengono messe in crisi da alcune notizie decisamente poco rassicuranti.

Rischio di gravi epidemie

È questo il caso attualissimo del ritorno di malattie ormai dimenticate. Una preoccupante ricomparsa dovuta principalmente al drastico calo delle vaccinazioni, che oggi ha portato l’Italia al di sotto degli obiettivi minimi previsti dal Piano Nazionale per la Prevenzione Vaccinale. La situazione, a detta del presidente dell’Iss Walter Ricciardi, è in progressivo peggioramento: scendere al di sotto delle soglie minime comporta la perdita della protezione della popolazione e l’aumento del rischio che i bambini non vaccinati si ammalino. In altre parole, la possibilità che si verifichino epidemie di malattie finora debellate, è oggi più concreta. Un esempio è la morte di bambini per pertosse, una malattia, praticamente scomparsa, che sta avendo una fatale recrudescenza proprio a causa della diminuzione della copertura vaccinale.

Una campagna di disinformazione

Ma a cosa si deve questo drastico calo delle vaccinazioni? È piuttosto sconfortante dover constatare che questo calo è anzitutto imputabile ad una scomposta campagna di disinformazione. Da alcuni anni, infatti, è in atto una sorta di crociata contro la medicina; una campagna di terrorismo psicologico che ha innestato in molti adulti il dubbio che dietro le vaccinazioni ci siano pericoli ed interessi nascosti. Quella che, nell’opinione pubblica, per decenni è stata considerata una grande conquista per l’umanità, oggi sembra essere diventata una minaccia.

Ma la soluzione c’è ed è chiara: la disinformazione, le convinzioni sbagliate, possono essere contrastate solo attraverso una convinta campagna di informazione in grado di responsabilizzare chi, della vita dei bambini, è custode: gli adulti.

Un call center per chiarire ogni dubbio

In questa direzione un primo passo è stato fatto con la promozione del call center nazionale Vaccini e Vaccinazioni, un valido aiuto per chiarire ogni dubbio che possa sorgere su questo argomento (il numero verde 800 56 18 56 sarà attivo il lunedì dalle 10 alle 18). Se volete avere una visione chiara e diretta su cos’è la vaccinazione e ttte le informazioni necessarie, scaricate la nostra infografica.

vaccino cose da sapere

Per una maggiore consapevolezza

Come da sempre affermato da Pharmawizard, la consapevolezza e l’accesso ad informazioni chiare ed affidabili, sono il primo ed essenziale strumento per poter preservare la nostra salute ed il nostro benessere.

Autore

Pharmawizard 290 posts

Pharmawizard è il servizio digitale gratuito - app e desktop - che risolve il problema della ricerca di informazioni affidabili sui farmaci. Con Pharmawizard è possibile avere sempre a portata di mano la soluzione intelligente per gestire al meglio i propri farmaci e tutelare la propria salute.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You might also like